mill® map drs

Presa d’impronta digitale per il massimo comfort del paziente e restauri più rapidi

Lo scanner intraorale Ceramill Map DRS permette la rilevazione digitale della situazione dentale dei pazienti direttamente in studio. In questo modo sia l’operatore che il paziente evitano gli svantaggi dell’impronta tradizionale. Dopo la scansione intraorale i dati possono essere condivisi con il laboratorio attraverso la piattaforma AG.Live oppure utilizzati in studio per la successiva elaborazione con il software Ceramill Mind DRS e la lavorazione con la fresatrice Ceramill Motion DRS. Tutto considerato, il processo di scansione è più veloce: per un utente esperto ad esempio la scansione di un’arcata completa richiede circa un minuto ed è più precisa delle impronte tradizionali. Inoltre la condivisione digitale dei dati con il laboratorio evita il trasporto fisico degli oggetti. In questo modo diventa possibile realizzare restauri protesici nell’arco di una giornata. Se poi il restauro viene prodotto in studio, tutto può avvenire addirittura in una sola seduta.

Con Ceramill Map DRS è possibile scansionare arcate dentule, parziali o intere (prima e dopo la preparazione), situazioni occlusali e, con l’ausilio di scanbody, posizioni degli impianti. Grazie al suo design sottile e alla sua leggerezza, Ceramill Map DRS ha una presa molto confortevole per la mano e offre quindi un alto livello di comfort di scansione. Per poter digitalizzare aree difficili da raggiungere nel cavo orale del paziente, l’operatore ha a disposizione due puntali di scansione di diverse altezze. I puntali sono autoclavabili (fino a 150 volte) e possono quindi essere integrati facilmente nella procedure di igiene dello studio. Grazie a un algoritmo intelligente, nel software di scansione viene documentato il numero di pazienti scansionati, permettendo quindi di dedurre il numero di processi di autoclavaggio effettuati. Caratteristiche del software come l’avvio della scansione senza definire il tipo di restauro, la cancellazione automatica dei dati superflui (guancia, lingua, dito, ...), il feedback sonoro durante la scansione, la visualizzazione a colori dei dati della scansione e il riconoscimento del colore del dente offrono ulteriore comfort nel processo di scansione. Inoltre la linea di preparazione può essere definita dall’operatore nel software di scansione e trasmessa al laboratorio.

  • Scansione delle più diverse situazioni: arcate dentule, parziali o intere (prima e dopo la preparazione), situazioni occlusali e, con l’ausilio di scanbody, posizioni degli impianti.
  • Il design sottile, la leggerezza, i puntali di scansione diversificati e le caratteristiche intelligenti del software offrono un alto livello di comfort di scansione. Le impronte convenzionali diventano superflue.
  • I dati di scansione e tutti gli altri dati, come foto, radiografie, ecc., possono essere condivisi in un attimo con il laboratorio attraverso la piattaforma AG.Live, permettendo così al laboratorio di fornire rapidamente un feedback sulla preparazione e/o la scansione. In questo modo è possibile modificare la preparazione o ripetere la scansione a volte nella stessa seduta.
  • Grazie ai dati digitalizzati e alla loro trasmissione tramite la piattaforma AG.Live è possibile realizzare restauri protesici nell’arco della stessa giornata (se la distanza fisica tra studio e laboratorio lo permette).
  • Per una riabilitazione del paziente ancora più rapida, Ceramill Map DRS è espandibile in qualsiasi momento in un sistema completo, che consente la realizzazione di restauri in un’unica seduta.

Non tutti i prodotti Amann Girrbach sono disponibili in tutti i mercati. Per maggiori informazioni vi preghiamo di contattare il vostro rivenditore.